Gio. Ago 22nd, 2019

COISP Arezzo

Sindacato di Polizia

29.5.2019, Arezzo-Pisa – Assediata la Sottosezione Polizia Stradale di Battifolle

3 min read

Arezzo, 3 giugno 2019

AL SIGNOR DIRIGENTE DEL COMPARTIMENTO POLIZIA STRADALE PER LA TOSCANA FIRENZE

Ill.mo Dottor POMPONIO,

siamo costretti, sollecitati per le vie brevi dalla nostra Segreteria Provinciale di Arezzo, ad interessare la S.V. su quanto verificatosi nella serata del 29 maggio u.s. presso la Sottosezione Polizia Stradale di Battifolle (AR).

Ad Arezzo in tale giorno era in programma l’incontro di calcio valevole come semifinale di andata dei play-off del campionato di Lega-Pro tra l’Arezzo e il Pisa con inizio alle ore 20:30.

Verso le ore 19:00 i colleghi in servizio presso la citata Sottosezione si sono trovati letteralmente circondati da centinaia di autovetture e tifosi provenienti da Pisa in quanto lo spazio antistante la caserma della Sottosezione era stato individuato, dal personale addetto al servizio di O.P. predisposto dalla Questura di Arezzo, come luogo idoneo per un pre-filtraggio e il successivo inquadramento per l’accompagnamento con opportune staffette di scorta verso l’impianto sportivo.

Non vogliamo entrare nel merito di come gestire l’ordine pubblico in tale situazione, in quanto esclusività del Questore di Arezzo, quello che vogliamo invece chiedere a Lei è come sia possibile che a fronte dell’arrivo certo di 1500 tifosi (sembra questo il dato) nessuno abbia avuto il buon senso di avvisare il Comandante della Sottosezione nei giorni precedenti sebbene non abbiamo dubbi che anche la Sezione Polstrada di Arezzo sia stata interessata ed informata delle modalità di attuazione del dispositivo di ordine pubblico predisposto.

Dottor Pomponio, nella circostanza i colleghi di Battifolle, sia quelli montanti che quelli smontanti dal servizio, non erano in grado né di rientrare né di uscire con i mezzi di servizio dal garage della Sottosezione, le loro autovetture civili che erano parcheggiate negli appositi spazi esterni alla caserma si sono trovate in mezzo ad una moltitudine di tifosi. Con una semplice comunicazione tutto questo poteva essere gestito in maniera migliore, ad esempio le auto personali dei colleghi potevano essere collocate altrove mentre in quella serata sono divenute idoneo riparo per decine e decine di persone che hanno fatto diventare quella zona dei “vespasiani” improvvisati.

Non vorrei ricordarLe come molto spesso gli stessi operatori in servizio a Battifolle non vengano coinvolti nel transito domenicale dei tifosi lungo il tratto di competenza autostradale proprio per evitare ogni tipo di recrudescenza in memoria di quella drammatica giornata dell’11 novembre 2007 che portò alla ribalta nazionale tale Reparto.

Mercoledì 29 maggio u.s. invece, nessuno si è ricordato di nulla, si è solamente pensato di far sostare nell’area antistante alla Sottosezione Autostradale di Battifolle un migliaio di tifosi pisani senza che nessuno all’interno della caserma fosse stato preventivamente informato.

Questa volta Dottor POMPONIO è andata bene per gli uomini e i mezzi però è vergognoso che tale situazione si sia verificata e Le chiediamo di accertare dove la comunicazione tra i “Suoi Uomini” e la locale Questura si sia interrotta onde evitare il ripetersi di tali criticità e per porre idonei e opportuni correttivi.

In attesa di cortese riscontro si porgono distinti saluti.

La Segreteria Regionale del COISP “Toscana”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.