Iscrizione alla Newsletter

Coisp Segreteria Arezzo

Questura di Arezzo Sala Riunioni Petri

AREZZO SALA RIUNIONI PETRI - COISP
Posted: 27 maggio 2017 alle 9:52   /   by   /   comments (0)

Oggetto:Questura di Arezzo- Sala Riunioni “Petri” – Utilizzo – Disposizioni.
Cat.Gab/2017/(475) del 24 maggio 2017

Egregio Signor Questore,

con nota meglio specificata in oggetto Lei ha disposto, giustamente, che le porte di accesso alla Sala Riunioni “Petri” quando non utilizzata per riunioni ed altro siano chiuse a chiave.

Riteniamo doveroso tuttavia farle presente alcune nostre perplessità sulle modalità gestionali di tali disposizione.

In primis le vorremmo evidenziare che, per quanto riguarda le OO.SS. interessate, queste da sempre per poter utilizzare qualsiasi locale all’interno della Questura richiedono al Questore la disponibilità di tali strutture e solo dopo aver ricevuto la SUA autorizzazione utilizzano come nel caso specifico la Sala Riunioni “Petri”, quindi non credo che vi siano procedure nuove che riguardino le OO.SS..

Secondo elemento che sinceramente non comprendiamo, è che per una semplice autorizzazione si debbano fare opportune valutazioni da parte del Capo di Gabinetto, che poi comunicherà all’U.T.L.P. l’autorizzazione … cioè ad uno qualsiasi dell’U.T.L.P., nemmeno al Dirigente di quell’Ufficio, un dipendente qualsiasi, non importa che sia l’addetto alla Mensa, al V.e.c.a o alla T.L.C., magari il Consegnatario o l’Economa e perché no qualcuno dell’Ufficio Automezzi …. chi c’è c’è … se qualcuno ci sarà ancora !!!

Ci chiediamo infatti Signor Questore chi aprirà o chiuderà tale Sala se le riunioni, come ad esempio quelle per i tavoli tecnici, fossero convocate nel tardo pomeriggio o nelle giornate del sabato visto che il personale dell’U.T.L.P. deve svolgere, come da accordi sottoscritti tra l’Amministrazione e le OO.SS. il 13 febbraio 2014, i seguenti orari:

turni 08.00/14.10 dal lunedì al venerdì con due rientri nella fascia orario 14.00/18.00, di cui il primo di tre ore e il secondo di 2 ore e 10 minuti.
a domanda scritta il dipendente potrà richiedere di essere impiegato in servizi articolati in 5 turni non continuativi… (rientro unico).

Molto probabilmente Signor Questore il personale in questione (quello dell’U.T.L.P.) dovrà essere comandato in Straordinario Emergente (o comandato in Reperibilità) per svolgere questo compito, quando altri uffici impegnati in orari 14:00/20:00  potrebbero aprire, chiudere e gestire tale situazione senza ulteriori sprechi di risorse economiche e umane.

Signor Questore la preghiamo di porre rimedio a questa stortura, poiché tale situazione sicuramente le è stata portata a conoscenza in modo non corretto, come spesso accade … e non andiamo oltre perché non è la prima volta che si crea “confusione” per mancanza di una corretta comunicazione .

Attendiamo fiduciosi una Sua pronta risposta in merito.

Cordiali Saluti.

Arezzo, 25 maggio 2017

La Segreteria Provinciale Co.i.s.p. di Arezzo

SCARICA PDFDisposizioni _Sala Petri